• 25348489_992704117535370_4221138002215621839_n_1
  • epigrafi mod
  • sarcofago con menorà mod
  • ricostruzioni mod
  • menorah mod
  • 28058529_1031028000369648_5917378200736773924_n
  • fabio mod
  • Faustina_1
  • mattarella mod

 

RICOSTRUZIONI PER LA MOSTRA DEL MEIS “EBREI, UNA STORIA ITALIANA. I PRIMI MILLE ANNI”

 

Alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella è stato inaugurato il 13 Dicembre 2017 il nuovo Museo Nazionale dell’Ebraismo Italiano e della Shoah e noi siamo orgogliosi di far parte della Mostra che ha appunto aperto nuovi spazi di questo Museo che diventerà centro culturale di attrazione mondiale. Nelle immagini potete vedere 3 nostre ricostruzioni di epigrafi, il sarcofago con menorah, il sarcofago di Faustina, in fase di preparazione e già installate, i cui originali sono esposti al Museo nazionale romano delle Terme di Diocleziano. Inoltre abbiamo ricostruito anche l’epitaffio di Claudia Aster, proveniente dal Museo Archeologico Nazionale di Napoli. In particolare: il sarcofago con menorah è difficilmente movimentabile, per questo è stato necessario scansionarlo in loco e poi riprodurlo con le nostre tecnologie 3D e digital manufacturing; le 3 epigrafi sono rimaste al museo nazionale romano delle Terme di Diocleziano e in mostra al MEIS sono state posizionate subito le nostre copie; mentre il sarcofago di Faustina e l’epitaffio di Claudia Aster sono state riprodotte perché gli originali sono dovuti tornare al museo di provenienza.

Con la mostra “Ebrei, una storia italiana. I primi mille anni”, allestita al Museo Nazionale dell’Ebraismo Italiano e della Shoah – MEIS di Ferrara dal 14 dicembre, l’ebraismo racconta al largo pubblico come la vitale e ininterrotta presenza da oltre due millenni degli ebrei nel nostro Paese abbia dato un contributo fondamentale alla storia e alla cultura italiane, tra periodi di convivenza e di interazioni feconde, e altri di persecuzioni e cacciate.

Attraverso oltre duecento oggetti preziosi – manoscritti, incunaboli e cinquecentine, documenti medievali, epigrafi di età romana e medievale, anelli, sigilli, monete, lucerne e amuleti poco noti o mai esposti prima, provenienti dai musei di tutto il mondo –, il percorso comunica l’unicità della vicenda ebraica in Italia e testimonia come essa sia parte del DNA italiano.

Potrete visitare la mostra fino al 16 Settembre 2018.

#MEIS #ricostruzione #3Dtechnology #copy #valorizzazione #BeniCulturali